Martedi 16 10 2018 - Aggiornato alle 12:12

Teatro Andromeda
28 luglio Al teatro Andromeda "Il Buffo dell'Opera" di Lubrano - 24/07/2016

Quella volta che Enrico Caruso, protagonista de La Bohème di Puccini, “bruciò” la gelida manina di Mimì... Come Maria Callas riuscì a fare veramente La Sonnambula in scena, grazie a una trovata di Luchino Visconti...Lo sapevate che la famosa cabaletta de La gazza ladra di Rossini nasce da un debito del compositore col suo pescivendolo? ..E che qualche mese fa il celebrato “catalogo” delle conquiste del  Don Giovanni di Mozart è stato censurato per ragioni politiche?..
 
Ecco "Il buffo dell'Opera", un concerto di arie liriche ma allo stesso tempo uno spettacolo che, capovolgendo  il titolo di un genere settecentesco, l’opera buffa nata a Napoli, racconta le curiosità,i retroscena esilaranti,i gustosi “disastri”che caratterizzano la messinscena di ogni melodramma. Dando ragione alla tesi di un grande melomane, l'attore Peter Ustinov, secondo il quale “nessun'altra forma d'arte aspira al sublime rischiando al contempo il ridicolo con la stessa spericolatezza dell'opera lirica”. 
 
Lo spettacolo, giovedì 28 luglio, sarà presentato da Debora Randisi e avrà una sede e una cornice d'eccezione: il Teatro di Andromeda, a Santo Stefano QuisquinaAutore e conduttore dello show è Antonio Lubrano, che per sei anni (1999-2004) ha realizzato su  Raiuno, con alti indici di ascolto, un programma divulgativo intitolato “All’Opera!”.  
 
Ad ogni episodio che Lubrano racconta è collegata un’aria del melodramma chiamato in causa e dunque si va da Madama Butterfly a La Boheme, a Tosca di Puccini;  dal Don Giovanni  di Mozart alla Salomè di Richard Strauss all’Elisir d’amore di Donizetti; dal Barbiere di Siviglia  di Rossini  alla Sonnambula  di Bellini, alla Carmen di Bizet; dal Don Carlo al Nabucco alla Traviata di Verdi, dai Pagliacci di Leoncavallo alla Cavalleria rusticana di Mascagni. Interpreti due quotatissime voci liriche: il soprano Elisa Balbo e il tenore Danilo Formaggia, accompagnati al pianoforte dal maestro Stefano Tesè. Prima dello spettacolo ci sarà la cerimonia di consegna del premio Talenti Umbratili 2016 al fotografo agrigentino Tano Siracusa.  L'appuntamento alle ore 18. Per info e prenotazioni: 388 1203296 - 328 7671914.  
 

SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

scrivi alla redazione