Giovedi 16 08 2018 - Aggiornato alle 09:42

L'Eremo di Santa Rosalia alla Quisquina
13 ottobre Trekking sul Monte Quisquina e visita all'Eremo - 07/10/2013


Alla scoperta dei colori, dei sapori, degli odori del secolare bosco “Coschin” (Quisquina è il nome della zona boschiva che circonda il comune: il nome deriva dal termine arabo "coschin", cioè oscurità, per via della fittezza dei suoi boschi).

 
Programma:
Appuntamento alle ore 9:00 all’ingresso Nord di S. Stefano Quisquina, e dopo aver riempito le borracce con la freschissima acqua dell’antica brivatura del Carmine, ci sposteremo in contrada “Rocca” nei pressi della Fattoria dell’Arte dello scultore Lorenzo Reina. Dopo aver lasciato le auto e conosciuto gli amici del CAI di Catania partiremo alla volta del Monte Quisquina, trekking breve (“solo” 5 km) ma bello e panoramico. Raggiunto il pagliaio in cima alla montagna (a mt 1150), punto panoramico e suggestivo, ci immergeremo nel secolare bosco passando dalla Quercia Grande e da qui sino all’Eremo di Santa Rosalia (a quota 990 mt);
Il pranzo, previsto con un ricco buffet di prodotti tipici ed antiche ricette degli eremiti presso la Sala Grande (ex dormitorio dei novizi), vuole essere anche un momento di convivialità per conoscere gli amici del CAI di Catania.
Nel pomeriggio: visita guidata del Museo dell’Eremo,  (le cellette, le cucine, le dispense, la stanza del Principe, il Museo etno-antropologico… sino alla cripta con le mummie dei frati), del Santuario di Santa Rosalia e della Sacra Grotta che ospitò la Santuzza tra il 1150 ed il 1162. All’interno, nell’ala della legnaia, vi è la mostra permanente con i reperti del Museo della civiltà contadina stefanese; il percorso museale è un tuffo nel passato che, ripercorrendo lo stile di vita condotto dai monaci, consente di fare un salto nel tempo ed apprezzare la spiritualità e le antiche abitudini.
 
Info del trekking:
Difficoltà: Turistica, facile; durata: 2 ore circa (escluse pause e fermate varie); lunghezza complessiva: 5 km; dislivello max: 160 mt.
 
Note di viaggio:
Si consiglia di portare: macchina fotografica, abbigliamento adeguato da trekking, cappellino, zaino con scorta d’acqua, impermeabile per eventuale pioggia, bacchette. Si sottolinea che pur trovandoci in ottobre alcuni tratti del percorso si trovano in altura quindi in zone ventilate.
Inoltre si consiglia di “dimenticare” il cellulare in auto: l’escursione vuole offrire ai partecipanti il lusso di essere irreperibili per alcune ore, cosa ormai impossibile nella vita quotidiana; il cellulare della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza.
 
Costi:
Quota di partecipazione: € 20,00 di cui € 5,00 quota trekking (comprensivo di Assicurazione e biglietto d’ingresso al Museo) e € 15,00 per Buffet.
 
Per aderire:
Per aderire: contattare entro sabato 5 ottobre la Cooperativa ai seguenti numeri: 0922.989805, 347.5963469, o inviare mail (info@quisquina.com), post o messaggio tramite fb “Amici del Trekking sui Sicani”.
L’escursione sarà diretta dalla Guida GAE Giuseppe Adamo e dal Dott. For. Giuseppe Traina.

SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

scrivi alla redazione